Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza

Oltre le varie attività di supporto e consulenza fornite alle imprese del settore edile, l'ex CPT - Perugia, ora denominato CESF, è in grado di fornire un importante contributo e supporto a tutte le maestranze dello stesso settore, avendo già provveduto ad istruire adeguatamente e collocare a disposizione degli Operai e dei Datori di Lavoro, i “Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza” (RLST). Il CESF - Perugia, in questo compito, è coadiuvato da 3 (tre) RLST, operanti autonomamente, nominati in base alla maggioranza sindacale presente in impresa di cui viene data comunicazione a cura del CESF, o quando necessario, combinati tra di loro per azioni incisive (nei casi di cantieri particolarmente impegnativi nella esecuzione e/o nei casi di cantieri di una certa dimensione). Ogni figura di RLST è previsto che svolga, in un ambito territoriale provinciale di competenza, quelle funzioni e mansioni che avrebbe dovuto svolgere il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS Aziendale), contenute nell'art.47 del D.Lgs. 81/2008 ma che, nella circostanza specifica aziendale, risultano scoperte per mancata nomina, dello stesso rappresentante, da parte dei lavoratori dipendenti dell’Azienda.

Tra le varie funzioni degli RLST (in assenza di RLS Aziendale), previste dal D.Lgs. 81/2008, si vogliono evidenziare ed enfatizzare soprattutto quelle che sono mirate al diretto miglioramento dell’ambiente di lavoro per i lavoratori, legate quindi alle varie azioni di consultazione, sensibilizzazione e osservazione in merito alle attività di cantiere, svolte dagli stessi RLST a supporto delle maestranze e/o dei Datori di lavoro direttamente coinvolti nell’attività.

Questo significa soprattutto che, su richiesta del Lavoratore o del Datore di lavoro di un’azienda edile, gli RLST entrano in cantiere per:


  • ascoltare le problematiche evidenziate dai lavoratori dipendenti
  • fornire loro un primo supporto diretto, sulla base della propria conoscenza
  • contribuire, con il Datore di Lavoro ed il Medico competente (ed in assenza del RLS), alla valutazione rischi aziendali ed alla risoluzione di specifiche problematiche del cantiere, portando il punto di vista dei lavoratori
  • intraprendere azioni incisive (nei casi di maggiore gravità e/o scarsa sensibilizzazione/attenzione della parte datoriale, coinvolgendo i tecnici del CESF e/o, se necessario, la stessa Presidenza del CESF e/o gli organismi di controllo)
  • rappresentare i lavoratori (in assenza del RLS) nella valutazione delle scelte progettuali effettuate dal Datore di Lavoro e riportate nel POS redatto per lo specifico cantiere
  • formulare (eventualmente) proposte migliorative al Datore di Lavoro, per l’esecuzione delle lavorazioni nel cantiere specifico, da riportare aggiornate nel POS
  • controfirmare (al termine della valutazione e per accettazione) il POS dell’azienda
  • informare i lavoratori dipendenti dell’azienda, di quanto valutato e di quanto raggiunto nello svolgimento della sua azione
  • seguire poi l’evoluzione del cantiere, soprattutto nei momenti di maggior criticità

 

Nei casi in cui gli RLST entrano in cantiere, se lo ritengono necessario, se lo ritengono opportuno e/o se viene richiesto dall'Azienda stessa, possono avvalersi del supporto dei tecnici CESF, per svolgere insieme la funzione di sensibilizzazione, miglioramento e verifica tecnica dell'ambiente di lavoro, nel rispetto della normativa vigente in materia.

Ogni intervento in cantiere effettuato dagli RLST, anche se congiuntamente ai tecnici del CESF, è un ulteriore strumento di supporto completamente GRATUITO, sia per i lavoratori che per la aziende, mirato esclusivamente ad incrementare la sicurezza e la prevenzione nelle fasi del lavoro. 

Ogni dipendente d’impresa edile, iscritta alla Cassa Edile della Provincia di Perugia, può rivolgersi direttamente agli RLST competenti e richiedere un loro intervento.

Di seguito i riferimenti:

 

ROBERTO VERRUCCI

cell: 348 8541809 

e-mail: roberto.verrucci@libero.it

MARIO PAOLINI

cell: 335 430735

e-mail: mario.paolini@cisl.it 

GIORGIO BECCHETTI   

cell: 328 4534801

e-mail: giorgiobecchetti@alice.it 

 

Qualora l'impresa abbia smarrito la comunicazione di nomina del RLST attribuitogli può contattare il CESF telefonicamente al 075 5059480, o via mail a info@cesf.pg.it, o via fax al 075 5002475.

Posta elettronica

Puoi contattarci ai seguenti indirizzi

Orari e Telefoni

Puoi contattarci ai seguenti numeri

UfficioTelefonoOpz.
Centralino 075.5059411  
Informazioni Operai 075.5059411 1
Informazioni Imprese 075.5059411 2
Certificazione Regolarità Contributiva 075.5059411 3
Sistemi Informativi 075.5059411 4

AREA AMMINISTRAZIONE E ASSISTENZE

Orari di apertura al pubblico dello SPORTELLO

 MattinaPomeriggio
Lunedi 08,30 - 12,30  
Martedì 08,30 - 12,30 17,00 - 19,00
Mercoledì 08,30 - 12,30  
Giovedì 08,30 - 12,30 17,00 - 19,00
Venerdì 08,30 - 12,30  
Sabato 08,30 - 12,30  

Orari delle linee telefoniche

 MattinaPomeriggio
Lunedi 10,30 - 13,30  
Martedì 10,30 - 13,30 16,30 - 18,30
Mercoledì 10,30 - 13,30  
Giovedì 10,30 - 13,30 16,30 - 18,30
Venerdì 10,30 - 13,30  
Sabato 09,00 - 12,00  

AREA DURC E CONGRUITÀ

Orari di apertura al pubblico dello SPORTELLO

 MattinaPomeriggio
  Mattina Pomeriggio
Lunedi 09,00 - 12,00  
Martedì 09,00 - 12,00 16,30 - 18,30
Mercoledì 09,00 - 12,00  
Giovedì 09,00 - 12,00 16,30 - 18,30
Venerdì 09,00 - 12,00  

Orari delle linee telefoniche

 MattinaPomeriggio
  Mattina Pomeriggio
Lunedi 10,30 - 13,30  
Martedì 10,30 - 13,30 16,30 - 18,30
Mercoledì 10,30 - 13,30  
Giovedì 10,30 - 13,30 16,30 - 18,30
Venerdì 10,30 - 13,30  
Sabato 09,00 - 12,00  

Accesso riservato


Attendere...

Errore

utente e password non validi