Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale viene nominato quando i lavoratori o le rappresentanze sindacali delle imprese non eleggono un proprio RLS interno. È una figura sindacale esterna messa a disposizione delle aziende dagli Enti Bilaterali attraverso il CESF, in qualità di Organismo Paritetico nel settore edile.

Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale

Obiettivi

L’RLST rappresenta direttamente i lavoratori nei confronti dell’impresa in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Il suo compito è quello di contribuire a realizzare un’effettiva prevenzione dei rischi secondo quanto disposto dall’art. 48 D.Lgs. n. 81/2008.

Cosa fa CESF

Quando i lavoratori non eleggono il loro rappresentante di cui all’art 47,  il datore di lavoro deve rivolgersi  al CESF che, in qualità di Organismo Paritetico del Settore Edile, ha già  già provveduto ad istruire adeguatamente e collocare a disposizione degli Operai e dei Datori di Lavoro, i “Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza” 

in questo compito, è coadiuvato da 3 (tre) RLST, operanti autonomamente, nominati in base alla maggioranza sindacale presente in impresa di cui viene data comunicazione a cura del CESF, o quando necessario, combinati tra di loro per azioni incisive (nei casi di cantieri particolarmente impegnativi nella esecuzione e/o nei casi di cantieri di una certa dimensione). 

Ogni figura di RLST è previsto che svolga, in un ambito territoriale provinciale di competenza, quelle funzioni e mansioni che avrebbe dovuto svolgere il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS Aziendale), contenute nell'art.47 del D.Lgs. 81/2008 ma che, nella circostanza specifica aziendale, risultano scoperte per mancata nomina, dello stesso rappresentante, da parte dei lavoratori dipendenti dell’Azienda. 

Tra le varie funzioni degli RLST (in assenza di RLS Aziendale), previste dal D.Lgs. 81/2008, si vogliono evidenziare ed enfatizzare soprattutto quelle che sono mirate al diretto miglioramento dell’ambiente di lavoro per i lavoratori, legate quindi alle varie azioni di consultazione, sensibilizzazione e osservazione in merito alle attività di cantiere, svolte dagli stessi RLST a supporto delle maestranze e/o dei Datori di lavoro direttamente coinvolti nell’attività.

Quanto costa?

Ogni intervento in cantiere effettuato dagli RLST, anche se congiuntamente ai tecnici del CESF, è un ulteriore strumento di supporto completamente GRATUITO, sia per i lavoratori che per la aziende, mirato esclusivamente ad incrementare la sicurezza e la prevenzione nelle fasi del lavoro. 

Riferimenti legislativi

  • D.Lgs. n. 81/2008 (articolo 47 comma 3 e 4) 
  • D.Lgs. n. 81/2008 (artt. 48 e 49)

Allegati

Riferimenti RLST

Ogni dipendente d’impresa edile, iscritta alla Cassa Edile della Provincia di Perugia, può rivolgersi direttamente agli RLST competenti e richiedere un loro intervento.

Di seguito i riferimenti:

CARLO MANNI 
cell: 338 7598838 
e-mail: carlomanni1964@gmail.com 

TINO TOSTI 
cell: 335 7861954 
e-mail: tost.ino@libero.it 

LAMBERTO FABIANI   
cell: 335 7617725 
e-mail: lambertofabiani@alice.it

Se si è smarrita la comunicazione di nomina del RLST?

Qualora l'impresa abbia smarrito la comunicazione di nomina del RLST attribuitogli può contattare il CESF telefonicamente al 075 5059480, o via mail a info@cesf.pg.it, o via fax al 075 5002475.

Richiedi il servizio

Note